Se è vero che il rumore è parte integrante della vita e del nostro ambiente, a tal punto che il silenzio assoluto può infastidirci al punto da farci sentire a disagio, è altrettanto giusto ricordare che già gli antichi greci consideravano fondamentale il trattamento acustico dei luoghi di vita e delle architetture.

In tempi moderni, l’industrializzazione della società e la densificazione dello spazio urbano hanno dato origine a nuove esigenze di comfort e tranquillità, che sono ormai elementi essenziali del benessere sul lavoro e nella nostra vita quotidiana.

Tuttavia, sono ancora molti i luoghi in cui il trattamento acustico non viene preso in considerazione, siano essi uffici, mense scolastiche, ma anche strutture sanitarie, si pensi ad esempio al costante rumore ambientale delle sale di rianimazione degli ospedali che non favorisce il riposo ma può, al contrario, essere fonte di stress, a scapito dei pazienti.

Trattamento acustico e schema di assorbimento acustico

Fortunatamente sono in atto grandi progressi nel campo dell’acustica, in particolare grazie alle normative europee che incoraggiano sempre di più i produttori a tenere in considerazione i diversi aspetti ambientali, come nel caso dell’HQE (High Quality Environmental) che prevede 14 punti essenziali per qualificarsi questa etichetta.

L’applicazione dell’acustica all’architettura, all’edilizia e alla pianificazione dello spazio non è quindi una novità, eppure è ancora comune oggi soffrire degli effetti di una scarsa acustica in edifici recenti perché l’uso nella costruzione di materiali acusticamente efficienti è costoso, e molti progetti sono ancora in fase di completamento senza una reale gestione globale dell’impatto acustico. Finiture scadenti, materiali poco performanti o addirittura un isolamento di facciata insufficiente rendono sempre più essenziale l’intervento degli acustici.

Una semplice misura acustica del tempo di riverbero, effettuando una simulazione acustica teorica o, nei casi più complessi effettuando una misura acustica con un fonometro, ci permette di valutare l’acustica di un ambiente e di considerare soluzioni adeguate per ogni spazio, che si tratti di uffici, ristoranti o anche aule scolastiche.